sabato 10 dicembre 2016

Torta Sacher

Torta Sacher

Ingredenti per uno stampo a cerniera da 22-24 cm

½ baccello di vaniglia aperto e raschiato
6 albumi
6 tuorli

110 g di zucchero a velo
110 g di zucchero semolato
130 g di cioccolato
140 g di burro a temperatura ambiente
140 g di farina setacciata
200 g di confettura di albicocche

Per lo stampo:
burro qb
farina qb

Per la glassa:
125 g di acqua
150 g di cioccolato
200 g di zucchero
Preparazione

In una ciotola mescolate il burro morbido, lo zucchero a velo e la vaniglia per ottenere un impasto cremoso. Incorporatevi lentamente, uno alla volta, i tuorli e montate il tutto finché non avrete un composto denso e spumoso. Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria e unitelo al resto.

Montate a neve gli albumi versandovi a pioggia lo zucchero; aggiungeteli delicatamente all’impasto e poi setacciatevi sopra la farina e amalgamate il tutto con un cucchiaio.

Rivestite con della carta forno la base di una tortiera a cerniera, imburratene i lati e spolverizzateli di farina. Versatevi l’impasto, uniformatene la superficie con una spatola e cuocete per 55-60 minuti nel forno a 170°.

Durante i primi 10-15 minuti lasciate lo sportello del forno leggermente aperto, poi richiudetelo: la torta avrà raggiunto il giusto stadio di cottura quando, a una leggera pressione del dito, risulterà bella soffice. A questo punto sfornatela e adagiatela su una griglia per dolci facendola riposare per circa 20 minuti, fino a completo raffreddamento.

Tagliatela orizzontalmente a metà con un coltello affilato. Passate al colino la confettura di albicocche, in modo da eliminare eventuali pezzi di frutta e ottenere così una gelatina liscia e omogenea, scaldatela leggermente e stendetene uno strato sui due dischi della torta e sovrapponeteli di nuovo. Spalmate con la confettura la superficie esterna, lati compresi, e fate asciugare.

Per la glassa fate bollire a fuoco vivo lo zucchero e l’acqua per 5-6 minuti, quindi lasciate raffreddare un poco. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria e incorporatelo via via alla miscela di acqua e zucchero, continuando sempre a mescolare, in modo tale da ottenere una glassa densa e liscia.

Versate la glassa tiepida sulla torta in una sola volta, con un rapido movimento.

Spalmate la glassa con una spatola sull’intera superficie, sempre con il minor numero di movimenti possibile. Fate asciugare per qualche ora, fino a quando la glassa non si sarà completamente solidificata.

0 comentarios:

Posta un commento